news_eco_formazione
Formazione: Fondimpresa stanzia 10 milioni
Novembre 16, 2018
news_eco_privacy
Privacy e digitale: pubblicata UNI/PdR 43:2018
Novembre 16, 2018
news_eco_ambiente

Nuova edizione della ISO 50001

Lo scorso 22 agosto è stata pubblicata la nuova ISO 50001:2018 “Energy management systems – Requirements with guidance for use”.

La revisione dello standard ha permesso di aggiornarne la struttura al modello della High Level Structure e di fornire chiarimenti in merito ad alcuni aspetti come ad esempio l’analisi energetica, gli indicatori di prestazione energetica, i consumi di riferimento.

All’interno del documento sono state poi inserite nuovi definizioni e concetti, come quello di normalizzazione degli indicatori di prestazione o dei consumi di riferimento.

Il periodo per la transizione ai requisiti della versione 2018 è di tre anni; pertanto, trascorso questo periodo di tempo tutti i certificati di conformità alla 50001:2011 scadranno o dovranno essere sostituiti.

Come ci ricorda la nostra consulente sui sistemi di gestione dell’energia, Ing. Antonella Campana, scegliere di certificarsi ISO 50001 è una mossa strategica per due motivi, in primis per compiere un’analisi approfondita sui propri consumi, ottimizzandoli e, dove possibile, riducendoli realizzando quindi risparmi, e in secondo luogo per dimostrare l’attenzione alla tematica ambientale, dando evidenza in maniera concreta al mercato e ai competitor di quanto fatto in termini di risparmio energetico.