news_eco_privacy
Privacy e digitale: pubblicata UNI/PdR 43:2018
Novembre 16, 2018
news_eco_formazione
Online il Catalogo Corsi Sicurezza 2019 della sede di Milano
Dicembre 13, 2018
news_eco_consulenza-direzione

Johnson & Johnson: multa miliardaria per talco contenente amianto

Ancora guai per Johnson &Johnson: dopo i risarcimenti di 95 milioni di dollari dello scorso aprile e di 22 milioni di dollari dello scorso maggio rispettivamente ad un uomo e ad una donna che utilizzavano il talco del brand e che si sono ammalati di mesotelioma, altre 22 donne hanno intentato causa contro l’azienda.

In seguito a questa nuova accusa, secondo la quale l’utilizzo del talco contenente amianto potrebbe essere la causa del cancro alle ovaie di 22 donne, la giuria di St. Louis ha stabilito che Johnson & Johnson dovrà pagare circa 4,7 miliardi di dollari fra danni compensativi e punitivi, vale a dire circa 25 milioni per ognuna delle persone che hanno intentato la causa.

L’accusa che viene mossa nei confronti del colosso farmaceutico è che questi non avrebbe adeguatamente informato i consumatori della possibile presenza di asbesto, sostanza che può causare tumori, nel suo prodotto di punta, il talco.

Inoltre, secondo il legale di quest’ultima causa, l’azienda avrebbe truccato i test per evitare di mostrare la presenza di amianto nel prodotto. La Johnson & Johnson, da parte sua, rigetta le accuse e annuncia che farà ricorrerà in appello.

Quanto appena descritto rappresenta un tipico esempio di gestione del rischio: molto spesso le aziende sono troppo concentrate sul proprio business e faticano a costruire una visione delle minacce, la cultura «dell’emergenza» viene preferita alla valutazione preventiva dei rischi, che richiede competenze, organizzazione e soprattutto risorse dedicate.

La nostra divisione Risk Management si occupa proprio di questo: predisporre uno “strumento” sempre più calato nell’operatività quotidiana e articolato in un progetto organizzativo capace di soddisfare tutte le parti interessate.

Non a caso il nostro motto è: pensare al meglio per prepararsi al peggio!