news_eco_privacy
Non solo privacy, migliorare la sicurezza delle informazioni con la ISO 27001
Dicembre 3, 2019
news_eco_generico
Zainocrazia: il mondo del lavoro che cambia
Dicembre 19, 2019
news_eco_ambiente

L’Industria conciaria italiana sempre più green e trasparente

In occasione dell’Assemblea del 3 dicembre a Milano, UNIC – Concerie Italiane ha presentato la sintesi della 17a edizione del suo Rapporto di Sostenibilità.

L’industria conciaria italiana è un esempio di successo di export e di valore e attraverso il report si possono conoscere anche dati quantitativi sulla responsabilità sociale del settore.

Per una visione strategica di questi strumenti abbiamo chiesto a Stefano Bonetto (partner, esperto di normazione tecnica sulla sostenibilità e grande conoscitore del settore pelle) un commento.

Ecco in sintesi cosa ci ha detto: “il settore conciario è un classico esempio di due aspetti importanti.
Il primo è la trasparenza: il report mostra dati e informazioni a tutti gli stakeholder, con una discreta attenzione agli aspetti di verifica degli stessi; l’unica cosa che mi sento di consigliare è una maggiore attenzione alla validazione dei contenuti, per esempio tramite verifica indipendente.
Il secondo messaggio di questo tipo di lavori è forse ancora più importante: questi report ricordano un progetto che va oltre il consumatore o il cliente, è un progetto di un settore industriale.
Il messaggio di questo progetto è quello di ricordare che il salto in termini di sostenibilità è fatto dalle imprese che con loro risorse e tecnologia rendono sostenibile il loro modelIo di business, prima delle politiche e dei media. Questo mi ricorda molto il lavoro di Andrew McAfee del MIT Sloan School of Management con la sua teoria More from Less che io trovo molto interessante
”.