Annullamento privacy Shield fase transitoria
Dicembre 22, 2020
news_eco_ambiente

La tracciabilità della produzione è un argomento che riscuote molta attenzione ed è connesso al concetto di identificazione dei prodotti, inteso come la possibilità di distinguere univocamente ogni singolo prodotto.

Tutte le informazioni sono riconducibili a un codice riportato su un’etichetta che viene apposta su ogni prodotto (vedi capi di abbigliamento) che oltre a tutelare il consumatore dovrebbe rappresentare anche un importante strumento di controllo e gestione dei processi produttivi e logistici (tracciabilità /rintracciabilità interna ed esterna).

Molti i progetti tecnologici per il 2021 che attraverso la scansione del qr code cucito all’interno dei capi, si potrà accedere a diverse informazioni riguardanti, per esempio, la provenienza e il design del capo, le istruzioni per il suo mantenimento e anche suggerimenti di stile.

Importante, non lanciarsi a comunicare tutto, studiamo bene le informazioni che abbiamo, i rischi sono molto alti. La tracciabilità è il fine non il mezzo. Partiamo sempre da un sano e chiaro check up e poi con le varie funzioni decidiamo cosa fare e quali informazioni condividere, nel rispetto dei principi di rilevanza e materialità. Questo il commento di Stefano Bonetto esperto del gruppo Ecoconsult in materia di sostenibilità.