Vaccinazioni, dati sanitari e Privacy nelle imprese
Marzo 4, 2021
Violenza e molestie sul posto di lavoro: novità del nuovo contratto nazionale Metalmeccanici
Marzo 11, 2021

Formazione finanziata: una straordinaria opportunità per le aziende

 

In tempi difficili come quelli che stiamo vivendo, è importante non perdere di vista l’importanza della formazione delle proprie risorse in vista della ripresa.

In questo articolo raccogliamo le migliori opportunità messe a disposizione per le Aziende Private, su territorio nazionale e regionale (Regione Lombardia). 

 

Esistono 3 modalità di finanziamento:

  • Regione Lombardia Avviso Fase VI
  • Formazione 4.0, agevolata attraverso il Credito d’imposta
  • Fondi interprofessionali

Formazione Finanziata

 

Formazione continua Fase VI Regione Lombardia – Voucher Aziendali 2020/2021

Il finanziamento viene erogato da Regione Lombardia all’azienda che ne fa richiesta attraverso voucher formativi. Ogni azienda ha a disposizione un importo massimo di € 50.000 spendibili su base annua e ciascun lavoratore può scegliere uno o più percorsi formativi, in base alle specifiche esigenze, fino al raggiungimento del valore complessivo del voucher di € 2.000 a dipendente.

CHE COSA FINANZIA?

Formazione nei seguenti ambiti:

  • Internazionalizzazione delle imprese
  • Sostenibilità ambientale
  • Benessere organizzativo aziendale (Diversity manager, Disability manager, Welfare Manager, Smart Working)
  • Cluster tecnologici lombardi “S3” multifondo (Agrifood, Aerospazio, Scienza Vita, Ambienti per la vita, Smart Communities Mobilità, Chimica Verde, Energia ambiente Edilizia, Fabbrica Intelligente)
  • Turismo, eventi e territorio
  • Competitività delle imprese

DURATA

Le domande potranno essere presentate fino al 30 dicembre 2021, ma considerato la procedura di richiesta del voucher è “a sportello”, cioè sino all’esaurimento delle risorse disponibili, nel caso di interesse è bene muoversi per tempo.

Formazione 4.0 agevolata attraverso il Credito d’Imposta

Il Credito d’Imposta Formazione 4.0 è una agevolazione fiscale studiata per premiare chi investe sulla formazione dei propri dei dipendenti sulle materie aventi ad oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

L’impresa ottiene un credito d’imposta variabile in relazione alla propria dimensione ovvero:

  • 50% delle spese ammissibili e nel limite massimo annuale di €. 300.000 per le piccole imprese
  • 40% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 per le medie imprese
  • 30% delle spese ammissibili nel limite massimo annuale di €. 250.000 le grandi imprese.

A CHI SI RIVOLGE?

A tutte le imprese che effettuano spese in attività di formazione nelle competenze 4.0 nel corso del 2020, 2021 e 2022.

COME SI ACCEDE?

Il credito si applica alle spese di formazione sostenute nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019.

Fondi interprofessionali

I Fondi Interprofessionali sono entità che nascono dall’associazione tra sindacati, sia di parte datoriale che dei lavoratori, e che hanno come finalità quella di promuovere attività di formazione dei lavoratori tramite meccanismi di rimborso o gratuità per l’azienda.

“Dirottarando” dall’INPS un contributo dello 0,30% nei loro confronti, la quota mensile moltiplicata per il numero dei propri dipendenti andrà a formare il “fondo” di cui poi si potrà usufruire.

Giusto per avere un’idea, la quota dello 0,30% corrisponde mediamente a circa 40-50€ all’anno per ogni lavoratore. Certo, un’impresa con due dipendenti versa molto poco, ma una che invece ne ha 200 potrebbe arrivare fino a 10.000€ all’anno di contributi destinati al Fondo di sua scelta.

È bene considerare, inoltre, che queste risorse vengono girate in ogni caso all’INPS: l’azienda non può decidere di trattenerle per sé ma, semmai, scegliere di dirottarle in un Fondo. Si tratta, insomma, di un costo previdenziale obbligatorio: ecco perché, dal momento che viene data la possibilità di recuperarlo, bisogna fare in modo che possa tornare a beneficio dell’azienda.

Si tratta, insomma, di un costo previdenziale obbligatorio: ecco perché, dal momento che viene data la possibilità di recuperarlo, bisogna fare in modo che possa tornare a beneficio dell’azienda.

Come accedere ai fondi?

ECOCONSULT, ente accreditato da Regione Lombardia, può supportare ogni azienda in tutte le fasi di richiesta del finanziamento ed erogazione della formazione, valutando insieme le esigenze di ciascuna azienda.

Contatta senza impegno i nostri esperti per supporto nella presentazione della domanda di finanziamento o per qualsiasi informazione circa questa importante opportunità. Rimborsa la formazione dei tuoi dipendenti e investi sulla tua azienda!

Francesca Villi : fvilli@ecoconsult.it Tel.: 345 6548842

Marilena D’Elia : mdelia@ecoconsult.it Tel.: 339 7988534